WHAT IT IS

Technology has entered every aspect of our lives, and when it comes to mental health, if used responsibly, it may allow access to services to individuals who would otherwise not have it . Circumstances for which teletherapy can become a valuable option are many.

Because I am licensed in both New York State and Italy, I am able to legally provide remote services to patients who are residents of either place. Furthermore, thanks to time difference, I am able to offer services to residents of New York State at less traditional hours.

Some examples of cases in which teletherapy can be a valuable options are:

- Individuals who live in remote area with limited access to services.

- Expats who cannot easily locate a therapist who speaks their language in their area.

- Individuals who due to work or family responsibilities find it difficult or impossible to commit to a traditional therapy setting.

- Elderly or individuals who cannot easily leave home due to a disability.

HOW IT WORKS

Certain exclusion criteria apply when offering clinical services remotely. Prior to entering a teletherapy relationship with a patient, I conduct a through assessment of clinical needs to determine if teletherapy is an appropriate option. If this is not the case, I assist the person in finding appropriate alternative referrals.

If teletherapy is a good fit, flexible times to meet are agreed upon and sessions will take place on secure HIPPA compliant platforms.

When possible, I recommend that treatment periodically includes in-person sessions, as this contributes to strengthening the therapeutic relationship.

——————————————————

LA TELETERAPIA

La tecnologia è entrata in ogni aspetto della nostra vita e, quando si tratta di salute mentale, se usata in modo responsabile, può consentire l'accesso ai servizi a persone che altrimenti non l'avrebbero. Le circostanze per le quali la teleterapia può diventare un'opzione valida sono molteplici. Dato che sono iscritta all’albo degli psicologi sia nello Stato di New York che in Italia, sono in grado di fornire legalmente servizi remoti a pazienti residenti in entrambi questi luoghi.

Inoltre, approfittando del fuso orario, posso offrire sedute ai residenti dello Stato di New York ad orari meno tradizionali.

Alcuni esempi di casi in cui la teleterapia può rappresentare una valida opzione sono:

- Persone che vivono in aree remote con accesso limitato ai servizi.

- Persone che, vivendo all’estero, non possono facilmente individuare un terapeuta che parli la loro lingua.

- Individui che a causa di responsabilità lavorative o familiari trovano difficile, se non impossibile, adattarsi ad un contesto di terapia tradizionale.

- Anziani o individui con difficoltà di movimento che non possono facilmente allontanarsi da casa a causa di una disabilità.

COME FUNZIONA

Certi criteri di esclusione devono essere applicati quando vengono offerti servizi clinici in remoto. Per questo, prima di entrare in una relazione di teleterapia con un paziente, conduco una valutazione completa dei bisogni clinici per determinare se la teleterapia sia un'opzione appropriata. Se questo non è il caso, assisto la persona nella ricerca di adeguati rinvii alternativi.

Se la teleterapia è una buona soluzione per il paziente, si concordano orari flessibili per incontrarsi e le sedute si svolgeranno su piattaforme sicure e conformi alle norme sulla privacy.

Quando possibile, cerco periodicamente di tenere una seduta in persona, poiché ciò contribuisce a rafforzare la relazione terapeutica.